Chanel N.5 Eau de Parfum (Chanel)


Chanel N.5 Eau de Parfum - Chanel - Foto Profumo
[N. Voti: 0, Media: 0]

Marca
Chanel
Collezione
Chanel N.5
Anno
1986
Naso Profumiere
Jacques Polge


PORTABILITA'

Genere
Femminile
Genere

Specifica se il profumo e' principalmente adatto ad
un nuomo, ad un donna o è unisex.
Stagione
Estate Inverno
Stagione

Specifica se il profumo e' principalmente adatto ad un periodo - Primaverile / Estivo
- Invernale / Autunnale
- Tutto l'anno
Orario
Giorno Sera
Orario

Specifica se il profumo è prevalentemente adatto
ad un fascia oraria diurna, serale o entrambe.
Fascia di Età
Tutte le età
Fascia di Età

Specifica se il profumo e' principalmente adatto ad un pubblico:
- Giovane (fino a 25 anni)
- Adulto (sopra 25 anni)
- Per tutte le età
Scia
Leggera
Scia

Specifica se il profumo è percepibile da chi
ci sta molto vicino o ad una distanza maggiore.

Valori possibili sono: Leggera, Media ed Intensa.
Persistenza
Moderata
Persistenza

Specifica se il profumo rimane persistente più o meno a lungo.

Possibili valori: Debole, Moderata e Ottima.
Fascia Prezzo
Alta
Fascia Prezzo

Fascia di prezzo del profumo (per una bottiglia da 100ml):
- Bassa = fino a 50 euro
- Media = da 50 a 100 euro
- Alta = oltre i 100 euro.
Lifestyle
Classico
Lifestyle

Specifica se il profumo è prevalentemente adatto ad un
pubblico 'classico', un pubblico più 'trendy' o per tutti.

PIRAMIDE OLFATTIVA

Gruppo Olfattivo: Floreale Aldeidico
NOTE DI TESTA
nota-olfattiva-Aldeidi
nota-olfattiva-Aldeidi
Aldeidi
nota-olfattiva-Neroli
nota-olfattiva-Neroli
Neroli
nota-olfattiva-Ylang Ylang
nota-olfattiva-Ylang Ylang
Ylang Ylang
nota-olfattiva-Pesca
nota-olfattiva-Pesca
Pesca
nota-olfattiva-Bergamotto
nota-olfattiva-Bergamotto
Bergamotto
NOTE DI CUORE
nota-olfattiva-Gelsomino
nota-olfattiva-Gelsomino
Gelsomino
nota-olfattiva-Rosa
nota-olfattiva-Rosa
Rosa
nota-olfattiva-Mughetto
nota-olfattiva-Mughetto
Mughetto
nota-olfattiva-Iris
nota-olfattiva-Iris
Iris
NOTE DI FONDO
nota-olfattiva-Sandalo
nota-olfattiva-Sandalo
Sandalo
nota-olfattiva-Vetiver
nota-olfattiva-Vetiver
Vetiver
nota-olfattiva-Vaniglia
nota-olfattiva-Vaniglia
Vaniglia
nota-olfattiva-Muschio di Quercia
nota-olfattiva-Muschio di Quercia
Muschio di Quercia
nota-olfattiva-Patchouli
nota-olfattiva-Patchouli
Patchouli

PREZZI E OFFERTE

VEDI OFFERTE
Foto Gallery

Descrizione

Nel 1921, Gabrielle Chanel si rivolge a Ernest Beaux per creare “un profumo da donna che sappia di donna”, raro e intenso. Il profumiere propone una composizione visionaria che prevede un utilizzo inedito delle aldeidi. Mademoiselle predilige la versione numero 5 della fragranza e, per il suo nome, sceglie questo semplice numero. Per questa nuova composizione, adotta un flacone estremo, ornato da un’etichetta bianca e da un cabochon sfaccettato.

Ernest Beaux, ex profumiere alla corte russa, divenne il naso ufficiale della prestigiosa casa francese, nonchè il creatore del profumo più famoso della storia. Beaux trovò l’ispirazione olfattiva verso il 1920, al Circolo Polare. In un periodo di sole di mezzanotte, quando i laghi e i fiumi esalano una freschezza particolare.

La stessa che il profumiere volle ricreare a ogni costo, nonostante le difficoltà tecniche presentate dalla chimica nascente delle aldeidi, sostanze di sintesi utilizzate per rinforzare le note floreali o fruttate. Lo scopo era di fare in modo che il gelsomino e la rosa di Grasse non risultassero così floreali, perché si desiderava: “un profumo che sapesse di donna e non di fiori, perché le donne non vogliono profumare come un letto di rose”.

Nel 1921, fu lanciato Chanel N°5, destinato a diventare un vero mito , ancora oggi il più venduto al mondo. Questa creazione segnò la vera prima influenza dei sarti nel mondo dei profumi e fece conoscere lʼolio estratto dallʼylang ylang. Ma la vera novità fu che Chanel N°5 inaugurò ufficialmente la categoria dei floreali aldeidati. Chanel 5 è il profumo che più di tutti ha portato le aldeidi alla ribalta, in particolare le aldeidi C10, C11 e C12. Grasse eccelse per le materie prime, Parigi nella fabbricazione dei prodotti finiti e nel commercio.

Già dagli esordi nel 1921, il primo profumo di Chanel, “Chanel N°5” si posizionò come prodotto di classe ed eleganza. “Chanel N°5” nacque con l’intenzione di rivoluzionare il mercato dei profumi con un packaging mai visto precedentemente e un aroma completamente diverso rispetto a quelli in voga in quanto si allontanava dai dolci profumi floreali e romantici in uso, per una fragranza più decisa ed elaborata.

Nel 1986, Jacques Polge, naso di CHANEL dal 1978, reinterpreta la composizione olfattiva del suo predecessore per dare vita a una versione più ampia di N°5: l’Eau de Parfum. L’Eau de Parfum s’ispira all’Estratto, con il quale condivide la firma fiorito-aldeidata.
Questo bouquet fiorito, declinato intorno alla rosa di maggio e al gelsomino, è allegro e vivace grazie alle note di testa esperidate. Le aldeidi affermano una presenza unica, mentre il tocco morbido della vaniglia conferisce un ricordo infinitamente sensuale.

Piramide Olfattiva

Il profumo Chanel N.5 Eau de Parfum appartiene al gruppo olfattivo Floreale Aldeidico ed ha la seguente piramide olfattiva:
  • Note di testa: Aldeidi, Neroli, Ylang Ylang, Pesca, Bergamotto
  • Note di cuore: Gelsomino, Rosa, Mughetto, Iris
  • Note di fondo: Sandalo, Vetiver, Vaniglia, Muschio di Quercia, Patchouli
Video Gallery

Scelti per Te

Blu II

Con BLU Eau de Parfum II, il gioielliere Bulgari rielabora il colore blu del suo classico femminile BLU, ma in una versione moderna, luminosa...

Prezzi e Offerte

Le migliori offerte online scelte per te da Amazon, eBay, Kelkoo e Trovaprezzi


LEGENDA
Maschile
Femminile
Unisex

ALTRI PROFUMI DELLA COLLEZIONE 'Chanel N.5'

LEGENDA
Maschile
Femminile
Unisex
CONDIVIDI
NOTE DI TESTA

Percepite immediatamente dopo l'applicazione di un profumo, le note di testa sono minuscole molecole
che evaporano velocemente. Formano la prima impressione che una persona si fa di un profumo, e pertanto
sono molto importanti dal punto di vista commerciale. Gli odori che fanno parte di questa classe di note
sono solitamente descritti come "freschi", "assertivi" o "taglienti".

I componenti che formano le note di testa generalmente sono odori forti, però dalla composizione molto volatile.
Sono comuni note di testa, per esempio i profumi derivati dagli agrumi e dallo zenzero.
NOTE DI CUORE

L'odore di un profumo che emerge non appena si dissolvono le note di testa, pertanto la loro apparizione può avvenire
da pochi minuti a circa un'ora dopo. Le note di cuore compongono la parte centrale di un profumo, e spesso hanno
il compito di mascherare l'iniziale brutta impressione che si ha delle note di fondo, che normalmente si apprezzano
solo col tempo. Le note di cuore pertanto sono di solito più morbide ed avvolgenti, delle altre.

Fra gli esempi classici delle note di cuore si possono citare i profumi derivati dai fiori come rosa e lavanda.
NOTE DI FONDO

L'odore di un profumo che appare quando sta per sparire l'odore delle note di cuore. Pertanto le note di fondo non
vengono avvertite dall'utilizzatore del profumo prima di un periodo di mezzora, ma sono quelle che resistono più
a lungo di tutte, anche per ventiquattro ore dopo l'applicazione.

Fra queste note si possono citare i profumi delle famiglie olfattive animali o quelle sintetiche.